header-1200x380-04_ita.png
Lavori nuova ciclabile a Pontebba

Finalmente sono partiti i lavori per superare le criticità presenti in comune di Pontebba. Questa settimana un escavatore ha iniziato a preparare la rampa che, uscendo da Pontebba, permetterà di raggiungere la dismessa galleria ferroviaria di San Rocco.

Grazie a quest’opera sarà possibile evitare la serie di salite e discese assai ripide (fino al 25%) che negli anni scorsi hanno reso disagevole l’ingresso nel Canal del Ferro e persino contribuito a provocare dei seri incidenti ad alcuni ciclisti che stavano percorrendo la ciclovia.

I lavori, coordinati dall’UTI Canal del Ferro Val Canale, prevedono anche di riconvertire in pista ciclabile il tratto della vecchia ferrovia Pontebbana nei pressi dell’abitato di Pietratagliata. In questo tratto verrà ricostruito il ponte che scavalcava la ex-strada statale Pontebbana (ove attualmente passano i ciclisti), e saranno recuperati il ponte-viadotto sul Rio Sualt e di due brevi Gallerie.

Grazie a questa seconda opera sarà finalmente possibile eliminare la ripida rampa di scale che da anni crea fastidio e problemi a chi percorre la Ciclovia Alpe Adria.

Secondo gli operatori al lavoro presso il cantiere della Galleria San Rocco ed i tecnici dell’UTI che seguono il procedimento, il nuovo tratto di pista ciclabile potrebbe essere utilizzabile già dalla fine del mese di luglio.

Per i cicloturisti appassionati di storia segnaliamo che sopra l’ingresso nord della Galleria San Rocco è presente un gigantesco stemma in pietra che raffigura lo stemma della casata dei Savoia. Nel 1879, quando la Ferrovia Pontebbana venne inaugurata, il confine con l’Impero Austro-Ungarico si trovava a Pontebba e questa era la prima galleria che i passeggeri provenienti dall’Austria incontravano in territorio italiano.