header-1200x380-02_ita.png

Ieri mattina un ciclista che pedalava sulla ciclovia alpe adria ha notato un capriolo incastrato nel parapetto posizionato nei pressi della ex-stazione di Dogna. Allertati i soccorsi, sono prontamente intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento volontari di Pontebba. L’ungulato è stato liberato e non sembra abbia riportato ferite particolari.

<>A parte questo spiacevole inconveniente per l’animale, l’episodio conferma che la montagna friulana si conferma come un’area di notevole valenza ambientale. Quando si pedala in queste zone, non è infrequente osservare la fauna selvatica che staziona nei pressi della pista ciclabile o della strada.

E se vi fermate alla Stazione di Chiusaforte è probabile che possiate ammirare qualche esemplare di capriolo che pascola nel prato che sovrasta la stazione, ormai non più intimorito dalla presenza umana. Gli amici della Stazione mi hanno riferito che la scorsa settimana, nello stesso prato, è stata vista una cerva con due giovani cerbiatti.